Roberto Mucci

Nato a Rho nel 1972, dopo aver iniziato gli studi presso l’Istituto G. Rusconi della sua città, consegue i seguenti titoli musicali: diploma in Organo e composizione organistica (con lode, sotto la guida di L. Molfino, Istituto pareggiato G. Donizetti - Bergamo); diploma in Musica corale e direzione di coro (con A.E. Negri, Conservatorio G. Verdi - Como); laurea in Canto Gregoriano e Musica Sacra (cum laude) presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano; diploma in Alta Composizione (con il massimo dei voti, nella classe di C. Ballarini, Conservatorio G. Verdi - Como).
Ha perfezionato la propria preparazione riguardo all'improvvisazione organistica con F. Caporali.
Come compositore ha al suo attivo pagine di varia natura e destinazione: attratto dapprima da linguaggi di ascendenza tonale, si è successivamente dedicato alla ricerca di un mondo espressivo più personale che sta trovando il suo culmine nelle sperimentazioni attuali, alcune delle quali dedicate all’esplorazione delle risorse inedite del proprio strumento (ved. Youtube: Roberto Mucci Jeux, seulement jeux…). Nel 2003 ha vinto il terzo premio alla International music Competition indetta dal Comune di Cortemilia (Cn) con il brano per piccola orchestra Ipomisophrygium.

Già docente di Teoria e solfeggio, Organo, Armonia e Contrappunto presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano, da oltre vent’anni è alla guida dell'Ensemble Polifonico e Schola Gregoriana Laus Deo di Rho (Milano), compagine risultata tra le vincitrici della rassegna USCI 2004.
Per quattro anni è stato direttore della scuola dei Pueri Cantores della Basilica di S. Maria Maggiore in Bergamo.
In qualità di organista tiene regolarmente concerti in Italia e all’estero ed è spesso chiamato ad inaugurare e collaudare strumenti restaurati o di nuova fattura.
Ha collaborato con la Radio della Svizzera Italiana, ha registrato per la Radio Bavarese, per varie emittenti locali e per le etichette Syrius di Cannes e Bottega Discantica di Milano, con la quale ha recentemente realizzato un CD dedicato alle opere per organo di Luigi Molfino, accompagnato da entusiastici ed autorevoli consensi.
Appassionato cultore del proprio strumento, in passato si è occupato attivamente di arte organaria.
A seguito della vittoria nel concorso internazionale indetto nel 2004 dalla Congregazione della Misericordia Maggiore (giuria: V. Donella, J. Guillou, K. Schnorr) dal luglio del medesimo anno ricopre la carica di organista titolare della Basilica di S. Maria Maggiore in Bergamo.
E’ direttore artistico della rasssegna L'organo della Basilica, prestigiosa kermesse estiva dedicata al monumentale Vegezzi Bossi di S. Maria Maggiore.
Nel maggio 2011 è stato insignito dalla natale città di Rho di un’onorificenza civica per meriti artistici.